Torta di mele e ricotta

Torta di mele e ricotta

Torta di mele e ricotta troppo buona, una torta semplice ma molto molto gustosa.

Cercavo un ‘alternativa alla classica torta di mele che a me onestamente non fa impazzire ma a qualche altro componente della famiglia si. Devo dire che la ricotta rende la torta molto morbida e grazie alla sua presenza si possono diminuire le dosi del burro.

La torta di mele e ricotta profuma di cannella è adatta alla colazione e alla merenda.

La ricetta è del blog Ho voglia di dolce, io ho aggiunto qualche goccia di essenza al rum che secondo me si sposa bene co le mele.

Ingredienti per una tortiera da 26 cm :

250 g di farina 00

3 uova

160 g di zucchero

280 g di ricotta fresca

30 ml di latte intero

1 bustina i lievito per dolci

cannella q.b

qualche goccia di rum o di essenza

Procediamo :

Preriscaldate il forno a 180 gradi.

Imburrate e infarinate la vostra teglia.

Tagliate a fettine le 4 mele, mettetele in ammollo con acqua e limone in modo che non anneriscano.

Sciogliete il burro in un pentolino o in microonde.

Con l’aiuto della sbattitore montate zucchero e uova fino ad ottenere un composto spumoso.

In una ciotola ammorbidite la ricotta con un cucchiaio e unitela piano piano al composto.

Aggiungete il latte, la cannella il rum se volete e la farina mescolando a mano in modo da non smontare l’impasto.

Unite il burro amalgamandolo con cura, aggiungete metà delle mele affettate incorporandole nell’impasto.

Versate il tutto nella teglia già imburrata e infarinata e coprite la superficie della torta di mele e ricotta con le restanti fette di mela.

Cuocete a 180 gradi per 35/40 minuti, vi consiglio di fare la prova stecchino.

Fate raffreddare la torta e poi sformatela, zucchero a velo e tutti a gustare la torta di mele e ricotta.

Piccolo suggerimento, se amate la frolla : Torta sbriciolona alle mele.

 

 

 

 

 

 

 

Tags from the story
More from imprastando

Muffin salati alle zucchine

Seguiamo la moda per un momento.. MUFFINS SALATI :     INGREDIENTI...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *